Col patrocinio del Comune

Natale a Ragusa e Ibla: tutti gli eventi che riempiranno le festività

Molte le iniziative e gli eventi che scandiranno le prossime settimane sia nel centro storico di Ragusa superiore sia nel quartiere barocco
Nonostante le polemiche sulle luminarie ancora assenti a Ragusa e Ibla durante il ponte dell’8 dicembre, pare che in realtà, a prescindere dall’illuminazione, il programma natalizio sarà ricco di eventi. Nel quartiere ibleo torna infatti il Natale Barocco con un programma che prevede molti appuntamenti promossi dal centro commerciale naturale “Antica Ibla” e dall’Assessorato agli Spettacoli del Comune di Ragusa, guidato dal vicesindaco Massimo Iannucci. Fino al prossimo 10 gennaio, variegate iniziative scandiranno il periodo natalizio, dedicando attenzione al sacro e al profano per un Natale per tutti, grandi e piccini.
 
Molti appuntamenti sono già iniziati ieri per la celebrazione dell’Immacolata. Questa segna infatti ufficialmente l’avvio delle festività del Santo Natale in una Ragusa Ibla in cui palazzi e chiese resteranno illuminati per l’occasione. Dopo aver girovagato lungo le vie di Ibla, ieri pomeriggio inoltre un simpatico Babbo Natale ha inaugurato la sua casa in via Pietro Novelli 10. Questa sarà visitabile dalle ore 11.00 alle 13.00 nei giorni 11, 18, 23 e 24 dicembre, e dalle 17.00 alle 20.00  nei giorni 9, 10, 11, 17, 18 e dal 22 al 25 dicembre. Sempre ieri grande apertura per la “Via dei Presepi” che interessa via San Filippo Neri, via Giusti, via del Mercato 216, via XI Febbraio 40, via dei Normanni 3 e via Orfanotrofio 22. I presepi potranno essere visitati dalle 17.00 alle 21.00 nei giorni 10, 11, 17, 18, 25, 26 e 30 dicembre , l’1, il 2 e dal 5 all’8 gennaio 2017.
 
Divertimento assicurato poi questo fine settimana con il prestigiatore Emanuele D’Angeli che incanterà il pubblico in piazza Odierna alle 19.00, con replica sabato 7 gennaio alle 19.00 in piazza Duomo. Il talentuoso e giovane prestigiatore, che ha conquistato il pubblico di numerosi show televisivi nazionali, sarà dunque a Ragusa Ibla pronto a divertire grandi e piccini con spettacolari numeri di magia per un sabato tutto di suspense e allegria.
 
Non mancano gli appuntamenti con la musica: nella Chiesa di San Filippo Neri, in via Giusti, oggi pomeriggio si esibirà alle ore 19.30 la “Corale di San Francesco”; sabato 10 dicembre, alle ore 18.30. i bambini del Coro “Mariele Ventre di Ragusa” diretti da Giovanna Guastella; sabato 17 dicembre sempre alle 18.30, il Coro Armida (canti Gospel); domenica 18 dicembre invece concerto alle 18.30 di “Canti e Cunti di Natale” ed infine venerdì 30 dicembre, nella Chiesa delle Santissime Anime del Purgatorio, alle 18.30 torna il “Coro Armida”. Ancora musica con il Coro Gospel lunedì 26 dicembre in Piazza Duomo alle 19.00 e con il Festival Organistico nei giorni 27, 28 e 30 dicembre e 6 e 7 gennaio. Spazio anche al gioco con la “Tombola in piazza”  lunedì 26 dicembre alle 19.00 in piazza G. B. Odierna, venerdì 30 dicembre in piazza Pola alle 19.00  e lunedì 2 gennaio in piazza Duomo allo stesso orario.
 
Appuntamento dedicato ai più piccoli con “Un cartone Insieme” alla Sala Falcone Borsellino (prima proiezione ore 17.00, seconda proiezione ore 19.00), nei giorni  17, 18, 22, 23, 24, 29, 30 e 31 dicembre e 5, 6 e 7 gennaio. Da non perdere il 6 gennaio il giro per Ragusa Ibla a bordo del trenino in compagnia della Befana (partenza da Piazza Duomo) e la suggestione delle “Novene di Natale” raccontate per le vie del quartiere dalle 18.00 in poi nei giorni 10, 17, 18, 22, 23, 26, 29 e 30 dicembre. Intanto Ragusa Ibla è ancora una volta alla ribalta con le sue iniziative e il suo barocco: la foto del quartiere-presepe è la copertina dello speciale numero natalizio di “Trova Sicilia” in uscita con il quotidiano La Repubblica. È possibile seguire le varie iniziative attraverso i social seguendo l’hashtag #nataleaibla.

 
Per quanto riguarda Ragusa Superiore invece il programma che riempirà le giornate natalizie che vanno dal 16 al 26 dicembre prende il nome di Natale in centro. L'iniziativa, promossa da Promoexpo e dalle Associazioni Evidenzia e Arcadia C.&G. con il patrocinio del Comune di Ragusa, per dieci giorni trasformerà il centro storico del capoluogo ibleo non solo grazie ai mercatini, ma anche grazie ad eventi originali e dal sapore orientale come ad esempio la caccia al monumento, le dimostrazioni di arti marziali cinesi, l’aperitivo in cosplay e una cena di Natale con delitto.

La manifestazione si svolgerà fra Piazza San Giovanni e via Roma dove saranno collocati i mercatini natalizi all’interno di alcune casette di legno, mentre nei pressi della cattedrale  sarà allestita una tensostruttura riscaldata dove  si terranno attività di diverso genere per tutte le età. L’inaugurazione, prevista per venerdì 16 dicembre alle ore 17.30, sarà a cura del coro Mariele Ventre.
Sabato 17, invece, si svolgerà di mattina la Caccia al Monumento, a cura di Arcadia Junior, un gioco di squadra per avvicinare i bambini al patrimonio architettonico; in serata, invece, Apericosplay (aperitivo in cosplay) e giochi di gruppo aperti a tutti.

Ogni giorno poi, per dieci giorni, diversi eventi: domenica 18 letture animate per bambini a cura di Arcadia Junior e Libreria Nasinsù; lunedì 19 cena di Natale con delitto, gioco di ruolo con cena, un evento che richiede però la prenotazione. Dimostrazioni e lezioni open gratuite di arti orientali con sezione benessere si svolgeranno martedì 20 mentre giovedì 22 Arti D’Oriente e Holystica terranno lezioni open di arti cinesi con sezione benessere. Venerdì 23, durante il pomeriggio, alcuni scrittori ragusani presenteranno i loro ultimi lavori  anticipando la manifestazione Lib(e)ri a Ragusa che si terrà nel mese di febbraio.(una sorta di anticipazione di Lib(e)ri a Ragusa che si terrà in febbraio).  Il pomeriggio del giorno di Natale sarà allietato del Coro Mariele Ventre e infine, giorno 26, si terrà un’asta di beneficenza, con concerto Har Lindair.

Durante tutte le mattine e in alcuni pomeriggi saranno disponibili i giochi giganti (Dama, Shangai, Forza4, Memories, Twister) e sempre nell’arco dei 10 giorni saranno venduti i biglietti per l'asta di beneficenza del 26. Il ricavato andrà a sostegno delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto.

Categoria:

Regione: