Sud Tourism

Un Natale Ritrovato, a Ibla una mostra di presepi in memoria del maestro Criscione

Sarà inaugurata l’8 dicembre la prima edizione di un’iniziativa volta a valorizzare il grande presepe custodito nella chiesa del SS. Trovato di Ibla all’interno della quale potranno essere ammirate altre dieci opere di presepisti e collezionisti locali
Dopo Scale del Gusto l’associazione di promozione turistica Sud Tourism torna a Ragusa Ibla per promuovere e valorizzare uno dei gioielli artistici custoditi nel quartiere barocco ma di cui ancora molti, soprattutto i più giovani, non ne conoscono l’esistenza.
Si tratta del presepio monumentale realizzato dal Maestro Giuseppe Criscione e dalla sua equipe di scenografi e che oggi si trova nella chiesa del SS. Trovato, proprio all'ingresso di Ibla, dal lato orientale della Panoramica del Parco.
 
La prima edizione della mostra Un Natale ritrovato, patrocinata dall’Associazione Italiana Amici del Presepio, verrà inaugurata giovedì 8 dicembre alle ore 17.00: “Era una promessa – ci svela Giovanni Gurrieri, presidente di Sud Tourism – che avevo fatto al Maestro Criscione quando ero ancora suo allievo. Anche se poi negli anni ho perso la vena artistica, il desiderio di valorizzare quanto di più bello abbiamo nella nostra provincia è rimasto. In realtà avevamo già aperto al pubblico il  grande presepe del SS. Trovato durante la manifestazione Mille e una notte nell’ambito di Ibla in Miniatura e adesso abbiamo deciso di riproporlo ai visitatori proprio durante il periodo natalizio”.
 
La caratteristica che però distingue Un Natale ritrovato dalle precedenti aperture al pubblico è che l’iniziativa prevede anche l’esposizione di altri dieci presepi appartenenti ad artisti e collezionisti locali che potranno essere ammirati all’interno di dieci teche, le stesse usate per “Il museo delle eccellenze” allestito all’interno di Palazzo Cosentini durante l’ultima edizione di Scale del Gusto. Insomma, una sorta di filo conduttore lega due manifestazioni nate con lo stesso obiettivo: valorizzare, promuovere e in questo caso riscoprire e ritrovare tutto il bello che c’è e che spesso viene trascurato. A proposito di questo, per l’occasione, verrà inoltre presentato il progetto di ripristino e riqualificazione della cappella all’interno della quale è conservata, anche se non in buono stato, una processione che magari fra qualche anno rivedremo finalmente restaurata.  All’interno della chiesa saranno poi allestiti dei pannelli esplicativi che spiegano la storia del grande presepe realizzato da un illustre artista ibleo che con la sua arte ha saputo raccontare la sicilianità più autentica.
 
Organizzata in collaborazione con Alberto e Paola Criscione, il Duomo di San Giorgio e la Diocesi di Ragusa, la mostra sarà visitabile fino all’8 gennaio 2017, dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 20:00, mentre il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 22:00. L’inaugurazione dell’8 di dicembre e la giornata di chiusura verranno inoltre arricchite con un intervento teatrale-narrativo dell’attore e regista Gianni Battaglia.
Il costo del biglietto è di soli 2.00 euro e parte del ricavato sarà destinato al progetto di restauro della cappella. Per bambini e scolaresche l'entrata è gratuita.
 
ROBERTA GURRIERI

Categoria:

Regione: